Facebook
cambia il travel:
il futuro dei viaggi
visto da Zuckerberg

19/04/2017
13:02
 

Il destino di Facebook ha un nome: realtà aumentata. Lo ha messo in chiaro Mark Zuckerberg, fondatore del social network per eccellenza, durante l’ultimo F8, l’appuntamento dedicato a imprese e sviluppatori, nel corso del quale sono state annunciate le novità in arrivo.

Pubblicità

Il peso dei social network sul turismo è ormai un fenomeno che ha una sua storia (e una ormai sterminata bibliografia): i post, le informazioni e tutto quanto si può reperire su Facebook, Instagram, Twitter e via dicendo influenzano ormai in modo determinante le scelte dei clienti. Ma questo, ormai, è un dato assodato. L’evoluzione passa, appunto, dalla realtà aumentata: una partita della quale Facebook vuole essere parte.

Realtà aumentata
Il vero ‘centro nevralgico’ del social del futuro sarà la videocamera dello smartphone. Che, grazie all’intelligenza artificiale (altro grande tema della tecnologia attuale) consentirà di mappare, riconoscere e decodificare tutto ciò che sarà inquadrato dal telefono.

Come spiega ilsole24ore.com, Facebook si prepara al lancio di una nuova piattaforma (rilasciata per ora in versione beta per gli sviluppatori) che consentirà, per ripendere l’esempio fatto dallo stesso Zuckerberg, di passeggiare per Roma ottenendo informazioni in tempo reale sui monumenti.

Places Graph
Altro dettaglio importante, Places Graph, una funzione (già disponibile) che raccoglie i dati degli utenti sui luoghi di tutto il mondo, fornendo indirizzi, immagini, valutazioni degli utenti. Come spiega il sito specializzato in tecnologia tomshw.com, le app portanno utilizzare questo enorme database (140 milioni i luoghi ‘schedati’ da Facebook) per fornire agli utenti esperienze basate sulla loro posizione e suggerire luoghi, visite, ristoranti e altro ancora.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook