Federcongressi&eventi dice no alla soppressione dell'Enit

25/03/2014
10:15
Leggi anche: Enit, Federcongressi&eventi

"Federcongressi&eventi è fermamente contraria alla cancellazione dell’Enit prevista dal piano del Commissario Cottarelli".

Pubblicità

Non usa mezze misure Mario Buscema, presidente dell'associazione, nel commentare il piano di spending review del Governo, che prevede tra l'altro la cancellazione di Cnel e di altri enti, tra cui appunto l'Enit.

Un provvedimento del genere, secondo il presidente, "non solo non porterebbe alcun beneficio, ma sarebbe gravemente dannoso, già nel breve termine, per tutto il comparto turistico, ramo congressuale compreso".

Buscema non nega che l’Agenzia abbia bisogno di una ristrutturazione ma, osserva, è oggi l’unico ente che si sta occupando del settore congressuale in una visione nazionale.

"Confido - auspica - che il Commissario Cottarelli voglia rivedere le sue decisioni in un'ottica di riorganizzazione e non di cancellazione".

Enit e Federcongressi&eventi sono compartecipi al Tavolo di Coordinamento Mice che sta lavorando, tra l'altro, alla costituzione di un Convention Bureau nazionale privato.

Leggi anche: Enit, Federcongressi&eventi

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook