I vantaggi in agenzia delle normative

21/01/2019
10:35
Si chiariscono le modalità e si offre un'arma per le leggi regionali contro gli abusivi
Vedi Speciale Network; Vedi tutti i dossier di Altri dossier; Vedi tutti i dossier
 

Il loro recepimento non è stato una passeggiata e sicuramente ha comportato un notevole carico di lavoro oltre che un cambio di prospettiva. Eppure fatturazione elettronica e Direttiva pacchetti, dopo una fase iniziale di dubbi e incertezze, secondo i network porteranno vantaggi indiscutibili.

Una grande opportunità
La Direttiva pacchetti, dice Adriano Apicella, a.d. di Welcome Travel, “è una grande opportunità, perché ha chiarito una serie di modalità tramite cui le adv possono ingaggiare i clienti. Inoltre, c'è una maggior tutela in termini di recesso, per quanto riguarda il risarcimento danni da vacanza rovinata e una netta differenza tra la responsabilità dell'organizzatore e quella dell'intermediario”. Infatti, aggiunge Antonella Ferrari, direttore rete agenzie partner di Gattinoni, “il cliente è  informato su ogni aspetto ed è meno facile cadere in fraintendimenti”.

Uno dei nodi della nuova normativa riguarda i servizi turistici collegati. “La Direttiva ha delineato con maggior precisione la definizione di pacchetto turistico - sostiene Claudio Busca, d.g. leisure del gruppo Bluvacanze -, andando a specificare che tutto quanto organizzato in modo occasionale da enti senza scopo di lucro è escluso dalla normativa”.

Anzi, rimarca Massimo Caravita, presidente di Marsupio Group, “le associazioni di categoria hanno un'arma potente per rivisitare le leggi regionali, limitando il fenomeno dell'abusivismo: i viaggi organizzati dalle associazioni e i viaggi di istruzione sono i due fattori che la nuova Direttiva pacchetti regola ed è un’opportunità”.

Processi automatizzati
Anche la fattura elettronica migliorerà la vita dietro il bancone. Secondo Andrea Gilardi, direttore di Uvet Travel System, “emettendo le fatture tutte nello stesso formato si potranno automatizzare i processi e azzerare le dispersioni di documenti che prima venivano inviati nelle modalità più disparate”.

Vedi Speciale Network; Vedi tutti i dossier di Altri dossier; Vedi tutti i dossier

Commenti di Facebook