Resaneo: "Vicini alle agenzie"

21/01/2019
10:55
Vedi Speciale Network; Vedi tutti i dossier di Altri dossier; Vedi tutti i dossier
 

Archiviato un 2018 di “consolidamento” sul mercato italiano, dove oggi conta quasi 500 agenzie registrate, Resaneo inizia un nuovo anno puntando alla crescita. Con l’obiettivo di avvicinare ulteriormente la distribuzione della Penisola, migliorando il supporto backoffice e l’offerta del portale b2b, per affermarsi come un alleato efficiente per tutto quanto concerne la pianificazione dei voli. “Abbiamo una missione - spiega a TTG Italia Rocco Quaranta, Italy sales representative dell'azienda (nella foto) -: aiutare l’agente a snellire il lavoro, migliorando il sito e offrendo un servizio di qualità”.

I servizi
Attualmente, il portale supporta la distribuzione permettendo di prenotare in modo rapido i voli di oltre 600 compagnie aeree, tra major e low cost. Lo fa con le ‘branded fares’, che aggregano la vasta, e spesso labirintica, offerta di formule di pricing in 3 soli tipi di tariffe: classic, smart e vip. “Una volta indicati i parametri dei bagagli, il lavoro dell’agente diventa più facile - spiega Quaranta -. Successivamente, si possono aggiungere diverse opzioni”.

Più strumenti
Nel futuro prossimo Resaneo promette di ampliare ulteriormente gli strumenti a disposizione degli operatori dei viaggi organizzati, impegnandosi su più fronti: focalizzandosi su prodotti e servizi da un lato, ma anche stringendo partnership di rilievo dall’altro. "Stiamo lavorando all’aggiunta di nuovi filtri di ricerca e vorremmo lanciare la gestione dei gruppi" anticipa Quaranta.

Parallelamente, l’azienda intende portare avanti gli investimenti per potenziare le attività di assistenza. Resaneo segue infatti il mercato italiano con un team di 6 persone, che forniscono supporto backoffice in lingua italiana, ma l’intenzione è quella di “strutturarci meglio per assicurare alle agenzie un partner sul quale poter sempre contare”, racconta Quaranta.

In cerca di partner
Il percorso di crescita e affermazione sul mercato della Penisola non può, però, prescidere dallo sviluppo della rete di contatti. Per questo la piattaforma conferma di essere a lavoro sullo sviluppo di nuove partnership. Su questo fronte, racconta Quaranta, “abbiamo intenzione di proporre i nostri servizi a qualche network che si è interessato a noi”. Su quali siano questi network Quaranta ancora non si sbilancia, ma conferma che “ci sono dei contatti”.

Comunicazione
Altri investimenti riguardano poi le cosiddette ‘attività di vetrina’ e la comunicazione, attraverso una continua attività di newsletter, la presenza alle fiere di settore ed eventi di formazione.

Vedi Speciale Network; Vedi tutti i dossier di Altri dossier; Vedi tutti i dossier

Commenti di Facebook