Le strategie del nuovo anno

27/01/2014
11:00
Vedi Speciale Network; Vedi tutti i dossier di Altri dossier; Vedi tutti i dossier
Leggi anche: Network

Grandi progetti e nuove strategie. Il 2014 si preannuncia interessante per i network, impegnati ad applicare e a raccogliere i risultati del lavoro messo in opera lo scorso anno.

“Il 2014 segna per noi un punto di partenza per un progetto di sviluppo che ci porta a diventare un network di terza generazione - dice l’amministratore delegato Piergiorgio Reggio - con importanti investimenti in comunicazione verso il cliente finale e con l’impegno sulla tecnologia attraverso la realizzazione di una piattaforma unica nel settore”.

Una scommessa a cui si affianca quella di Geo Travel Network: “Quest’anno partirà il nostro progetto ‘Prima classe’ - spiega l’a.d. Luca Caraffini - che prevede servizi, plus, over, formazione ed educational per una rosa di agenzie che vorranno giocare con il network una partita ancora più stretta”.

Accanto ai megaprogetti, non mancano novità interessanti. Marsupio, ad esempio, si affida “alle nuove tecologie - dice il presidente Paolo Babbini -. Consideriamo che il meta comparatore Marsupio è ancora oggi in Italia lo strumento più utile per le adv. E ancora, ci aspettiamo buoni ritorni dalla nostra politica di alleanze, che abbiamo stretto nel 2013 con Fespit e Achille Lauro Network”. In tema di alleanze, anche LeMarmotte punta la sua strategia 2014 sui nuovi accordi stretti lo scorso anno.

“Il 2014 - spiega Manuela Marazzini, responsabile marketing e comunicazione del network - sarà un anno in cui emergeranno i vantaggi derivati dalle sinergie del polo distributivo Valmare, con cui abbiamo siglato un accordo in autunno e riguarderanno tutti gli aspetti, dalle intese commerciali alle operazioni di prodotto. Inoltre, alcuni  progetti per rafforzare le competenze su nicchie specifiche di mercato sono già partiti”.

Orientato ai servizi sarà invece l’anno di One! Travel Network: “Forniremo strumenti di assistenza per la visibilità nel mondo web” dice l’amministratore delegato Rinaldo Betoletti, così come quello di Seanet, che prevede di “ampliare la collaborazione con i fornitori e di concentrarsi su campagne promo dedicate in esclusiva alle affiliate” spiega di direttore commerciale Andrea Pesenti.
Travelbuy Italia si affida al sistema di booking engine iGts, “attraverso il quale - dice Alfredo Vassalluzzo, amministratore unico - le adv possono attingere a 15 fornitori alberghieri mondiali, trasfer, attività, biglietteria aerea, Trenitalia e strutture dirette”, mentre Frigerio Viaggi punta sul “nuovo sistema di dynamic packaging per realizzare pacchetti su misura” dice il direttore network Paola Frigerio.

Last Minute Tour sceglie un’altra strada: “Noi puntiamo sulla personalizzazione sartoriale del rapporto con l’agenzia - dice Paolo Tuccitto, direttore vendite -. Ogni agenzia è diversa dalle altre e, per avere successo, è tassativo gestire in modo differente situazioni differenti”.

Vedi Speciale Network; Vedi tutti i dossier di Altri dossier; Vedi tutti i dossier Leggi anche: Network

Commenti di Facebook