Affidabilità e sicurezza i must

18/05/2016
15:22
Vedi Portali di prenotazione; Vedi tutti i dossier di Altri dossier; Vedi tutti i dossier
 

Quando affidabilità, sicurezza e qualità delle soluzioni fidelizzano l’agente di viaggi ai portali di prenotazione. E spingono i dettaglianti a restare legati a pochi, selezionati sistemi, senza permettere a quelli nuovi di aprirsi sui terminali delle agenzie e di diventare uno strumento di lavoro.

“Utilizzo non più di 3-4 portali e con loro faccio buoni numeri - introduce il fiorentino Cristian Calderai, titolare della Unlimited Viaggi -. Ho scelto quelli perché mi offrono soluzioni migliori e un ottimo rapporto qualità/prezzo”. Sulla stessa lunghezza d’onda Vittorio Daniele, cotitolare della Crispi Viaggi a Napoli: “Tendiamo a usare i sistemi più affermati per una questione di sicurezza e di affidabilità - evidenzia -. Ne escono in continuo di nuovi, ma non ci fidiamo troppo: non vogliamo metterci nelle condizioni in cui il cliente possa trovarsi in difficoltà”.

La consulenza post vendita è uno degli aspetti a cui gli agenti guardano di più. “Un’occhiata ai nuovi portali la diamo sempre, ma alla fine restiamo legati ai ‘nostri’ 4-5 - sorride la milanese Mary Soria, cotitolare della Nessie Viaggi -. Sono facili da utilizzare e so come si comportano in caso di problemi o di overbooking; inoltre, sono pratici e intuitivi”.

Marisa Currao, titolare della Currao Viaggi a Catania, non vuole lasciare i ‘suoi’ sistemi di prenotazione perché su quelli si sente sicura: “In passato ho preso delle fregature, quindi per me la sicurezza nelle transazioni è tutto e non tutti la garantiscono”.

Un forte elemento di fidelizzazione è anche la velocità nelle risposte. “Noi ci affidiamo a quei portali che garantiscono un preventivo o una risposta rapidamente - fa sapere Stefania Morandi, titolare della Morandi Tour a Varese -. Oggi per soddisfare i clienti bisogna essere veloci”.

Aggiunge la romana Barbara Monti, addetta alle vendite della Selene Viaggi: “Il nostro lavoro è ormai impostato sulla velocità delle risposte e non abbiamo tempo per studiare i nuovi portali - si rammarica -. Siamo però consapevoli che, così facendo, rischiamo di perdere delle occasioni”.

E conclude: “Sugli hotel, per esempio, usiamo un solo portale, perché risponde alle nostre esigenze e ci offre delle buone condizioni. Raramente andiamo a consultarne degli altri, se non quando sui ‘nostri’ non troviamo le disponibilità”.

Vedi Portali di prenotazione; Vedi tutti i dossier di Altri dossier; Vedi tutti i dossier

Commenti di Facebook