Sorpresa viaggi di nozze

07/12/2015
16:05
Vedi Emirati Arabi; Vedi tutti i dossier di Corto e medio raggio; Vedi tutti i dossier
Leggi anche: Emirati Arabi

Abu Dhabi prosegue la sua corsa e i numeri per ora sorridono. I primi sette mesi dell’anno mostrano una crescita del 28 per cento degli arrivi di italiani, pari a 38.472 unità.

“Un ottimo risultato, contando che l’estate non è un periodo clou” dice Dora Paradies, country manager per l’Italia dell’ente del turismo. L’anno, insomma, potrebbe terminare con un totale compreso tra 65 e 70mila presenze.

“Il mercato sta assimilando la nostra carta vincente, cioè la varietà dell’offerta unita alla qualità. Come stop over, la permanenza media si allunga e ormai arriva a 4 notti. Crescono in modo sorprendente i viaggi di nozze, magari in combinata con l’oceano Indiano, e va bene il Mice”. Dal 2016 Abu Dhabi vuole posizionarsi anche come hub culturale, con l’apertura di attrazioni come il Louvre Abu Dhabi. Ma intanto, nell’inverno, le crociere avranno un ruolo cruciale. Msc, che in estate ha siglato un accordo con Etihad per il fly-and-cruise, sta spingendo molto sulla promozione, ma la destinazione è ormai nel portafoglio delle principali compagnie. Da qui a  maggio 2016 attraccheranno allo Zayed Port 112 navi per un totale di 205mila passeggeri. E nel corso del prossimo anno sarà terminata la costruzione del nuovo terminal.

“Per la distribuzione dell’offerta consideriamo essenziale la consulenza delle agenzie” ha concluso Paradies. “Infatti entro dicembre prevediamo di organizzare roadshow e webinar in tutta Italia”.

Vedi Emirati Arabi; Vedi tutti i dossier di Corto e medio raggio; Vedi tutti i dossier Leggi anche: Emirati Arabi

Commenti di Facebook