Dubai a caccia di famiglie

10/10/2012
10:39
Vedi Emirati Arabi; Vedi tutti i dossier di Corto e medio raggio; Vedi tutti i dossier
Leggi anche: Emirati Arabi

"Dubai mantiene inalterato il suo appeal tra la clientela italiana e si conferma uno dei nostri mercati top”.

Elisabetta Noris, direttore Dipartimento del Turismo, Commercio e Marketing di Dubai, non nasconde la soddisfazione per i risultati ottenuti nel primo semestre. “In questo periodo - spiega - gli italiani sono aumentati di 8 punti percentuali rispetto al 2011 e gli ospiti negli alberghi sono saliti a 62.351”.

Ora l’obiettivo dell’ente è offrire una nuova immagine del Paese, che esuli da una tipologia di turismo necessariamente d’alta gamma. “Intendiamo mostrare la città da una prospettiva più accessibile - spiega Noris -: non solamente meta di lusso esclusivo e architetture futuristiche, ma anche destinazione adatta alle famiglie”.

Un target, quest’ultimo, che può approfittare delle poche ore di volo che separano Dubai dall’Italia: “Inoltre - aggiunge Noris - le strutture ricettive vantano un ottimo rapporto tra qualità e prezzo e una serie di servizi dedicati ai più piccoli. Dubai, poi, è sicura e offre molteplici attrazioni”.

Per attrarre nuove tipologie di clientela, oltre a quella usuale rappresentata da sempre dalle coppie e dai viaggi di nozze, è indispensabile l’aiuto del trade: “Abbiamo previsto attività costanti di formazione - dice Noris - e le presentazioni prevedono una forte collaborazione con la linea aerea e gli operatori”.

Vedi Emirati Arabi; Vedi tutti i dossier di Corto e medio raggio; Vedi tutti i dossier Leggi anche: Emirati Arabi

Commenti di Facebook