Al via la road map per la ripresa

di Andrea Guerra
02/12/2013
11:29
Vedi Caraibi; Vedi tutti i dossier di Lungo raggio; Vedi tutti i dossier
 

Consolidare i rapporti con i t.o., le agenzie e tutto il segmento trade del comparto turistico.

È questa la road map di Neyda Garcia, direttrice dell'Ufficio del turismo della Repubblica Dominicana in Italia, per tornare a far crescere i flussi dalla Penisola sulla destinazione. Da gennaio a settembre i turisti che hanno fatto tappa in Repubblica Dominicana sono stati, a livello globale, 3 milioni e 557mila: dati che confermano una crescita di circa 37mila turisti. Dall'Italia la perdita invece si aggira attorno al 18 per cento.

“Si tratta di un dato in controtendenza rispetto al mercato europeo che cresce del 25 per cento anche quest'anno - commenta la direttrice dell'ufficio turistico -, ma non ci abbattiamo, sappiamo che possiamo tornare a crescere e la ricetta vincente è sempre quella di lavorare a stretto contatto con gli operatori del settore”. Gli investimenti, infatti, non vengono toccati: per il 2014 ci sarà uno spostamento sulla promozione verso il consumatore finale, ma l'ente turistico non rinuncerà nemmeno agli interventi che riguardano il trade.

A viaggiare in Repubblica Dominicana, secondo i dati forniti dall'ufficio turistico, sono soprattutto le famiglie: “Stiamo però scoprendo un altissimo numero di donne che visitano il nostro Paese da sole o in compagnia di altre amiche. Per questo - chiosa la direttrice -, concentreremo parte delle nostre risorse sulla promozione al consumer che tocchi proprio il segmento femminile".

Un focus particolare verrà dedicato anche allo stato di Barahona, una delle aree verdi che affascinano il visitatore italiano.

Vedi Caraibi; Vedi tutti i dossier di Lungo raggio; Vedi tutti i dossier

Commenti di Facebook