Colpo di Stato senza strascichi

24/02/2012
19:05
Vedi Maldive e Sri Lanka; Vedi tutti i dossier di Lungo raggio; Vedi tutti i dossier
Leggi anche: Maldive

Il colpo di Stato delle scorse settimane sembra non aver intaccato affatto il traffico dall’Italia agli atolli maldiviani.

Fra le agenzie, pochissime hanno ricevuto richieste di chiarimento o rassicurazione da parte di chi ancora non è partito e non si sono registrate cancellazioni. “Consideriamo che, non essendoci stato nessun warning da parte della Farnesina, un’eventuale cancellazione non avrebbe comportato nessun rimborso” dice Fabrizio De Fazio, titolare di La Camilluccia Viaggi a Roma. Ma sembra che i viaggiatori, dopo tutto, non abbiano neppure sentito la necessità di informarsi.

“I miei clienti non se ne sono neppure accorti - conferma Simona Comelli, addetta vendite di Avro Viaggi a Milano -: chi già era sul posto, lo ha saputo dalle telefonate dei parenti. Per una volta, la notizia è stata data con il giusto peso, e meno male: non andiamo a chiudere un’altra destinazione”. La nota dominante da parte delle agenzie di viaggi è che i clienti che erano nelle strutture collocate sugli atolli non hanno avuto alcun tipo di problema: “È assolutamente passato inosservato  - conferma Giada Caramelli, addetta vendite di Piña Colada viaggi a Bologna - e non abbiamo ricevuto chiamate”.

C’è chi non ha davvero risentito di nessun contraccolpo, come testimonia Filippo Natoli, addetto vendite di Carrau Viaggi di Catania: “Da parte dei miei clienti non c’è stata nessuna paura. Anzi, abbiamo confermato una prenotazione proprio in quei giorni per una famiglia con un bambino piccolo”. Da altre parti, invece, si registra solo un minimo di disorientamento: “Sulle partenze di marzo - ammette Adriamo Caiatini, direttore tecnico di Mondanità viaggi ad Arezzo - i clienti sono ancora un po’ titubanti”.

Vedi Maldive e Sri Lanka; Vedi tutti i dossier di Lungo raggio; Vedi tutti i dossier Leggi anche: Maldive

Commenti di Facebook