Corsa verso le Olimpiadi

di Aurora Azzolini
24/10/2011
04:00
Vedi Sud America; Vedi tutti i dossier di Lungo raggio; Vedi tutti i dossier
 

Corre il Sud America nei numeri degli arrivi mondiali. La crescita, iniziata nel 2010, non accenna ad arrestarsi, e anche nel primo semestre di quest'anno, secondo l'Omt, l'area registra la maggiore crescita a livello mondiale, con un incremento del 15,4 per cento negli arrivi internazionali, per 23,5 milioni di turisti. Una corsa, quella del Continente, che ha radici profonde nella forte crescita economica che negli ultimi anni sta caratterizzando in particolare il Brasile. Una locomotiva che vedrà nei prossimi anni due grandi eventi in sequenza: i Mondiali di calcio e le Olimpiadi. Sotto i riflettori per una serie di anni, il Paese promette di essere davvero il motore trainante del turismo verso l'area.

L'onda lunga dei due appuntamenti, però, sembra non essere ancora partita in Italia. Le agenzie di viaggi, infatti, lamentano come le destinazioni del Sud America patiscano ancora di una mancanza di promozione che non le impone sul mercato. Certo, la consulenza dell'agente è essenziale. Il prodotto è richiesto da chi già in parte conosce la destinazione prescelta, ma il ruolo delle adv nell'organizzare itinerari di interesse è fondamentale. Un aiuto promozionale, però, non dispiacerebbe affatto ai dettaglianti, anche se fra turismo etnico e un certo flusso di ritorno collegato all'emigrazione che ha legato il Sud America all'Italia il business sulle destinazioni non è difficile da realizzare.

Se il leisure, secondo le adv, andrebbe comunque spinto anche come disponibilità di prodotto, il traffico business non manca. Tanto è vero che le compagnie aeree, sempre pronte a fiutare il cambiamento dei tempi e lo spostamento dei mercati, hanno impostato sul continente una politica commerciale aggressiva. Le allenze, ad esempio, hanno lanciato biglietti cumulativi o pass che consentono di viaggiare liberamente in uno o più Paesi dell'area con maggiore flessibilità. Intanto, proprio nei cieli sudamericani si sta svolgendo una delle maggiori fusioni fra vettori degli ultimi anni, quella fra Lan e Tam, che andrà a creare entro il primo trimestre 2012 un big player con un giro d'affari superiore ai 10 miliardi di dollari. Non è un caso se anche Az ha deciso di investire sull'area potenziando le frequenze nell'inverno.

 

Pubblicato il 24/10/2011

Vedi Sud America; Vedi tutti i dossier di Lungo raggio; Vedi tutti i dossier

Commenti di Facebook