Le dinamiche degli scali italiani

20/06/2014
16:32
Vedi Crociere; Vedi tutti i dossier di Vacanze Tematiche; Vedi tutti i dossier
Leggi anche: Crociere

Anche per il 2013 il primo porto italiano è Civitavecchia, che ha guidato la classifica degli scali sia per numero di passeggeri movimentati (2 milioni 538mila 258) che per toccate nave (959). La graduatoria stilata da Risposte Turismo vede al secondo posto Venezia, con 1 milione 815mila 823 pax movimentati e 548 toccate navi, mentre Napoli, con 1 milione 175mila 018 passeggeri movimentati e 440 toccate si aggiudica la terza piazza.

A seguire Genova, che ancora supera il milione di passeggeri, con 1 milione 50mila 085 crocieristi e 298 toccate navi, e poi Savona, con 939mila 038 passeggeri e 241 toccate. Interessante notare, come evidenzia lo studio, che i primi 5 porti italiani concentrano il 73 per cento di tutti il traffico passeggeri italiano e il 57 per cento delle toccate nave.

Le previsioni per il 2014 mostrano una graduatoria che poco si discosta da quella attuale, seppure con numeri in netta contrazione. Per quest’anno, infatti, Civitavecchia continua a dominare la classifica con oltre 2 milioni di passeggeri e 843 toccate nave, ma con un calo previsto del 15,4 per cento in termini di pax e del 12,1 per quanto riguarda le navi. Anche Venezia mantiene la sua posizione, malgrado una contrazione del 6,6 per cento in termini di passeggeri e del 10,4 per le navi. Napoli resta in terza posizione, con un calo contenuto del 2,1 per cento per i passeggeri e  nessuna variazione per le navi, mentre Savona sorpassa Genova, con un incremento previsto (l’unico porto che vira in positivo fra i primi 5 nel corso del 2014) del 6,5 per cento in termini di passeggeri e del 21,6 per cento quanto riguarda le toccate. Genova, al contrario, registra il calo più significativo delle navi con un -32,9 per cento e un -16,2 per cento per i pax.

Vedi Crociere; Vedi tutti i dossier di Vacanze Tematiche; Vedi tutti i dossier Leggi anche: Crociere

Commenti di Facebook