Se il tour operator
porta i clienti
dentro le agenzie

di Rita Pucci
09/03/2017
11:46
 

Dialogo diretto fra tour operator e cliente finale. Un contatto senza passaggi intermedi, non sempre finalizzato alla vendita, talvolta solo alla conoscenza del prodotto. Il tutto attraverso un sito web.

Pubblicità

Sebbene la tentazione della disintermediazione abbia sedotto nelle ultime stagioni diversi player del tour operating, che non fanno più mistero della multicanalità per generare fatturato, il dialogo diretto a volte può limitarsi alle sole attività di marketing: con il fermo obiettivo di portare clienti nelle agenzie.

Marketing irrinunciabile
È con questo spirito che nasce infatti myVeratour, la nuova area dedicata all’utente finale che il tour operator della famiglia Pompili ha lanciato sul proprio portale. “Negli ultimi anni abbiamo osservato una crescente tendenza dei clienti a cercare un contatto diretto con noi attraverso il web – spiega Massimo Broccoli (nella foto), direttore commerciale del t.o. –: quindi abbiamo pensato a un sistema che permettesse di veicolare sempre più clienti presso le agenzie”.

In che modo? Attraverso codici sconto da attivare solo nei negozi fisici, novità sui villaggi VeraClub e VeraResort e contenuti dedicati e personalizzati.  

Una piattaforma per il touroperating linea
Si tratta solo di una prima fase, di una sorta di startup, a cui seguiranno dunque ulteriori implementazioni. Anche nelle settimane scorse, in occasione della presentazione dei dati di bilancio, il d.g. Stefano Pompili lo aveva ribadito: “Il 58% del nostro booking passa ormai dal web, per questo facciamo tutti questi investimenti”.  

Su questo fronte, entro l’anno “verrà rilasciata la piattaforma dedicata ai voli di linea e al prodotto tour operating puro – ha proseguito il manager -. Stiamo effettuando i test e attualmente si tratta di uno strumento a uso interno, ma entro l’anno contiamo di rilasciare il prodotto finito per tutte le agenzie”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook