Uvet, i big data
al servizio del turismo:
un’analisi predittiva
per anticipare i trend

24/03/2017
08:04
 

Non solo individuare i trend, ma saper predire l’andamento del mercato per presentarsi preparati alle richieste della clientela. Uvet, con la sua Business travel survey, lancia la ‘predictive analysis’, un progetto varato con il sostegno di Voices from the blogs, società specializzata in big data.

Pubblicità

Attraverso una prima ricerca, afferma Uvet in una nota, “si è potuto osservare che l’andamento macro economico negli Stati Uniti anticipa di tre trimestri la variazione dei viaggi d’affari verso gli Usa. Questo risultato ha permesso di prevedere un incremento dei viaggi d’affari verso gli Stati Uniti nel secondo trimestre 2017 rispetto al secondo trimestre 2016 del 16% (con un intervallo di previsione tra il 12% e il 20%)”.

“Siamo molto soddisfatti di aver avviato questo progetto - è il commento di Luca Patanè (nella foto), presidente del Gruppo Uvet – che ci aiuterà ad anticipare i trend meglio di prima e a migliorare così allo stesso tempo i servizi che offriamo quotidianamente ai nostri clienti”.

Patané ha inoltre sottolineato l’importana degli strumenti tecnologici: “Credo che l’investimento nei big data analysis rappresenti uno stimolo per sviluppare e migliorare, tra gli altri, anche il nostro settore. Lo dico non soltanto a beneficio del nostro Gruppo, o più in generale di noi operatori di settore, ma anche e soprattutto a beneficio del cliente, del consumatore finale”.

Le destinazioni del business travel
Per quanto riguarda lo scenario del business travel, i dati Uvet mettono in evidenza il sorpasso di New York su Dubai nel 2016, per quanto riguarda la vendita di biglietti aerei. Gli Stati Uniti si confermano dunque una delle destinazioni chiave, mentre il Giappone si conferma stabile. Perde quota invece l’area Bric, con cifre in negativo per Russia e Brasile. In calo anche la Cina.

Sul fronte europeo, la prima destinazione è Parigi; calano Londra, Francoforte e Madrid, mentre crescono Amsterdam e Monaco.

Per i voli interni, invece, Milano è la prima meta per i viaggiatori d’affari.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook