"Ora si chiede un salto di qualità"

21/06/2018
12:26
La direttiva comporterà un passo avanti per l'intermediazione turistica
 

L’agenzia deve trasformarsi da negozio a professionista strutturato”. È questo uno dei primi effetti dell’Idd secondo Guido Dell’Omo, head of sales – travel & retail sectors di Axa Partners Group Southern Europe. Che aggiunge: “La normativa richiede un salto di qualità. I vincoli richiederanno più professionalizzazione. Già il Gdpr andava in questo senso”.

C’è il rischio che l’Idd crei una selezione tra le agenzie che accetteranno l’iscrizione all’Ivass e quelle che preferiranno rinunciare alle assicurazioni? “È possibile che chi non ha fatto delle polizze un asset strategico getti la spugna”, avverte Rossella Rossi, responsabile marketing e comunicazione di di Nobis Filo Diretto Assicurazioni. E Garrone di Insurance Travel prevede: “Poche agenzie andranno a iscriversi”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook