Ota Viaggi, ricetta segreta

14/05/2019
10:44
L'operatore spinge sull'advance booking e sui plus per agevolare il suo target prioritario: le famiglie
 

Trent’anni di esperienza alle spalle e  un futuro sempre concentrato sul Mare Italia: la filosofia di Ota Viaggi si basa su pochi concetti chiave, che tengono conto delle veloci evoluzioni del mercato. “Innanzitutto - spiega Francesco Boccanera, responsabile marketing e comunicazione - quello che sceglie il Mare Italia è un pubblico particolare, formato soprattutto dalle famiglie. La prima attenzione di questa tipologia di clientela va al rapporto qualità-prezzo, ragion per cui diventa particolarmente efficace una buona politica di advance booking, che garantisca vantaggi come i bambini o la nave gratis. Un altro elemento che caratterizza la domanda è la richiesta di servizi, da quelli usuali come l’animazione dedicata suddivisa per fasce d’età, ad attenzioni particolari garantite dalle singole strutture. Terzo elemento, la varietà dell’offerta. Il nostro core business si concentra sulla Sardegna con strutture a 4 stelle e il cliente, che diventa poi un repeater anno dopo anno, sceglie addirittura l’hotel prima della destinazione. Un altro tema da affrontare è quello legato alla flessibilità: cresce infatti la richiesta di soggiorni anche di durata diversa dalle classiche sette notti”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook