Assobalneari e il no al decreto spiagge: “Ci sono appetiti esteri sui nostri litorali”

30/01/2017
13:14
 

È un no su tutta la linea quello di Assobalneari Italia Federturismo Confindustria al disegno di legge per il riordino delle concessioni demaniali approvato dal Consiglio dei Ministri venerdì scorso.

Pubblicità

L’associazione, infatti, sottolinea che più volte in sede di confronto ha sollecitato il Governo ad agire come i Paesi iberici, che, a tutela delle loro imprese, hanno approvato una proroga di 30 anni sulle concessioni.

“Non comprendiamo perché in Italia dobbiamo sottostare a diktat europei che gli altri Paesi nostri competitor non hanno neppure considerato – dice Assobalneari in una nota -. Si potrebbe perciò ipotizzare che ci siano appetiti, soprattutto da parte di importanti gruppi stranieri, a volersi impossessare dei nostri litorali, del sistema balneare italiano che gli altri ci invidiano cercando di imitarlo”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook