Le agenzie in cerca del prodotto villaggio

23/05/2018
14:07
I tour operator hanno preferito investire sugli hotel piuttosto che sui club
 

Una meta che ogni estate è sulla cresta dell’onda ma dove, per la concorrenza dei mercati esteri, gli investimenti degli operatori nostrani non riescono a incidere realmente sull’orientamento dell’offerta o a dettare le regole del pricing.

È questo il verdetto pronunciato quasi in blocco dalle agenzie di viaggi della Penisola. “Credo che i t.o. - osserva Alessandra Olmi, addetta alle vendite della Carovana dei Sogni di Aulla (Massa Carrara) - abbiano investito più su nuove isolette, di cui prima non si sentiva quasi parlare, che su nuove aperture di villaggi. In genere sono stati ampliati, anche di molto, gli hotel a catalogo, ma non ci sono novità di rilievo nella gestione di club”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Marina Merli, direttore tecnico della 1.000 Mondi di Pavia che, peró, bacchetta i t.o. anche sul lato voli. “Anche con i charter ci sono a volte delle partenze del martedì o in mezzo alla settimana, che qualche problema lo creano quando si hanno solo i classici sette giorni a disposizione”.

Punta il dito contro la carenza di una ricettività di livello più alto Maria Carla Zurru, titolare de Le mille e una notte Viaggi di Cagliari. “Sebbene gli operatori - dice - abbiano in genere ampliato l’offerta, le strutture di pregio rimangono poche e con costi importanti”. Per qualcuno, invece, non manca la ricettività in grado di soddisfare le esigenze di un target abituato al top del comfort.

“Accanto all’offerta medio-bassa - sottolinea Tiziana Gandolfo, responsabile programmazione della Grasso Viaggi di Acireale (Catania) - esistono strutture di lusso e boutique hotel che funzionano bene per i viaggi di nozze”.

Un tipo di offerta, quella up level, che, osserva Alessandra Testa, contitolare della Dondequiera Viaggi di Taranto, “si trova ormai ovunque, anche su isole come Corfù o Zante, tradizionalmente legate a una ricettività di piccoli alberghi e pensioni più a buon mercato”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook