Il Paese in veste up level

13/05/2021
12:51
Natura, cultura e gusto alla base della strategia per attrarre il turismo luxury
 

Conosciuta sul mercato italiano come l’altra sponda dell’Adriatico, con un mare ‘di famiglia’ come quello delle nostre coste, la Croazia ha iniziato ormai dai qualche anno un percorso che la sta portando a valorizzare i suoi asset e a puntare su un target di turisti che chiedono qualcosa in più.

Una svolta luxury, insomma, che il Paese sta portando avanti basandosi da un lato sulla popolarità incassata grazie ad alcune serie televisive che l’hanno visto scenario incantato, dall’altro sulla capacità di far crescere l’offerta sfruttando i suoi elementi territoriali chiave: natura, cultura, enogastronomia e ovviamente mare.

La strategia che combina vacanze attive o avventura con il fascino indiscutibile di una crociera fra le isole - o esperienze food con il patrimonio culturale - ha iniziato ad attrarre negli anni clienti altospendenti da oltreoceano, rendendo necessario un cambio di passo anche nel ricettivo. Che si è adeguato speditamente, e presenta interessanti proposte upper level.

I brand
È prevista nei prossimi mesi l’apertura di due nuovi hotel di brand nel Paese. Nel Nord sarà inaugurato a breve l’Hilton Rijeka Costabella Beach Resort & Spa, il primo Hilton dell’Adriatico settentrionale, 5 stelle con 194 camere, appartamenti e ville vista mare. L’hotel è circondato dallo scenario del parco nazionale del Risnjak.
A Spalato, invece, sbarca MGallery, il marchio di Accor dedicato ai boutique hotel che trovano casa in strutture storiche. In questo caso si tratta dell’Heritage Hotel Fermai, che da luglio opererà sotto il brand di casa Accor. L’hotel è situato dentro la vecchia canonica, a pochi passi dal Palazzo di Diocleziano, che è stata trasformata in un boutique hotel con 35 camere, un caffè e una terrazza-giardino.

Isole e non solo
Moltissime le proposte indipendenti che stanno punteggiando la Croazia di strutture luxury. Si va dall’isola di Hvar, dove Valamar ha lanciato il suo nuovo brand lifestyle Places con un hotel da 179 camere, a quella di Dugi Otok, dove è sorta Villa Nai 3.3, con 8 sistemazioni deluxe servite da 29 membri dello staff.

Ma la Croazia ha assistito anche alla nascita di Stories, associazione che raggruppa 17 hotel luxury nel Paese, mentre in Istria emerge la proposta di San Canzian, hotel e borgo medievale che propone 24 fra camere e suite. Sempre in Istria, per chi vuole abbinare un soggiorno luxury con grandi degustazioni prosegue la storia di Meneghetti Wine Hotel & Winery, 40 camere lusso e la forza di appartenere a Relais & Chateaux.

Il glamping
Per chi, poi, vuole vivere appieno il contatto diretto con la natura senza rinunciare al lusso è nato in Istria, nella Baia di Pomer,  l’Arena One 99 Glamping, il primo campeggio all luxury del Paese situato a 3 ore da Spalato e a due ore di auto da Fiume.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook