Segni di ripresa dai mercati Ue

13/05/2013
11:07
Leggi anche: Grecia

Se sull’Italia il prodotto Grecia funziona, ma ancora con il freno a mano tirato, diversa è la situazione su altri Paesi europei, dove i segnali di partenza in grande stile si registrano già da qualche mese.

I mercati forti, Germania e Gran Bretagna soprattutto, danno segni confortanti per la stagione 2013. La ripresa è stata chiara fin dall’Itb di Berlino, dove i dati Gfk già segnalavano in previsione un aumento del 10 per cento delle prenotazioni da Gran Bretagna, Germania e Paesi Bassi. L’aggiornamento più recente vede confermare la crescita a due cifre per le richieste provenienti dai due mercati, con una progressione anche nella disponibilità di posti messi in campo dalle compagnie aeree.

Il presidente dell’Associazione delle imprese turistiche greche, Andreas Andreadis, conferma il vento di ripresa: “Si prevede di superare ampiamente i risultati dello scorso anno - dice -. L’obiettivo è di raggiungere i 17 milioni di turisti con un giro d’affari di 11 miliardi di euro”.

Un vero toccasana per il la Grecia, che nel 2012 ha sofferto la situazione di tensione sociale, con la raffica di proteste e scioperi che hanno caratterizzato anche l’estate e hanno ridotto il numero di turisti che hanno scelto il Paese. Il consuntivo finale dello scorso anno ha lasciato l’amaro in bocca alle aziende del turismo, con una flessione di 3,3 punti percentuali sul numero di visitatori rispetto al 2011.

Leggi anche: Grecia

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook