Voli, hotel e bt: l'asso tecnologia

23/01/2017
11:37
Si affinano gli strumenti a disposizione dei dettaglianti
 

Restare sempre al passo anticipando le esigenze del mercato. I network sono consapevoli che la battaglia per conquistare share si gioca ormai sul fronte tecnologico e, ancora nelle ultime settimane, non sono mancati i colpi da parte dei big della distribuzione organizzata. C’è chi si lancia nell’arena delle Ota con la biglietteria aerea e chi invece scommette sul business travel.  

Si chiama FlyUvet, ad esempio, il progetto avviato dal Gruppo guidato da Luca Patanè, che ha come mission quella di trovare e commercializzare voli, siano essi di linea o low cost. “Investiamo 2 milioni all’anno in tecnologia - dice il presidente Uvet - ed è questo che ci contraddistingue dalle altre aziende”.  

Anche Geo Travel Network ha creato un nuovo sistema online per l’emissione di biglietteria: GeoFly è offerto gratuitamente dal network alle adv e permette la ricerca voli su base mondiale. Ma in futuro potrebbero arrivare ulteriori sviluppi, con il booking alberghiero e il noleggio auto.
Anche il business travel è un terreno di crescita: Frigerio ha sviluppato un portale dedicato al corporate travel management che copre l’intero processo di gestione delle trasferte aziendali, mentre Gattinoni si prepara a lanciare nelle prossime settimane una nuova piattaforma interamente dedicata al segmento.

Il portale di Travelbuy include l’aggiunta di prodotto e nuovi fornitori ed è uno strumento aperto non solo agli affiliati del network, ma anche ad altri punti vendita, “che hanno chiesto spontaneamente di iscriversi”, come ha sottolineato l’amministratore Alfredo Vassalluzzo. Una nuova piattaforma, infine, è quella che hanno a disposizione le adv di Primarete, che punta a snellire il lavoro quotidiano, permettendo agli affiliati di avere una panoramica sul prodotto.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook