La risposta italiana ai competitor

08/05/2017
16:02
Il nostro Paese avrà un particolare appeal nel corso del 2017
 

Le regioni del mare italiane stanno già facendo i conti dei ponti di primavera, che anticipano una stagione estiva 2017 che promette numeri ancora più ricchi di quelli della summer 2016. Molti gli italiani che per l’estate sceglieranno le coste del nostro Paese, ma anche molti gli stranieri che si affacceranno sulle nostre coste. Su questi, in particolare, punta la Calabria, che è appena stata indicata dal New York Times una delle 52 mete nel mondo da visitare quest’anno: oltre a tedeschi, inglesi e francesi, l’attenzione è adesso puntata sul mercato dell’Est Europa.

La Puglia, per parte sua, lancia il progetto Puglia Loves Family che permette alla regione di specializzarsi nell’accoglienza per famiglie. L’idea è quella di creare nuovi servizi grazie alla collaborazione tra gli attori del territorio; il marchio è dedicato alle strutture alberghiere, extralberghiere e alle aziende che lavorano sui prodotti turistici.

Anche la Sardegna, in vista dell’estate, non sta a guardare, ma, come conferma il neo assessore al Turismo, Barbara Argiolas, “con il balneare andiamo praticamente sul sicuro. L’isola però è diventata appetibile anche anche per altre attività utili per rafforzare i flussi nei mesi di spalla: l’enogastronomia, le attività outdoor e sportive, la cultura”.

Dopo il boom di presenze dei ponti, anche la Campania guarda con serenità all’estate: “Occorre andare avanti sulla strada che fonde cultura e turismo - spiega l’assessore al turismo Corrado Matera -. È importante però puntare sul miglioramento della qualità complessiva del sistema turistico regionale”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook