Grecia per famiglie

07/06/2017
14:12
Nicolaus conferma tre strutture nel Paese per la fascia alta
 

Due club a cinque stelle, uno a Rodi e l’altro a Creta, più un altro a quattro su quest’ultima destinazione. Quella di Nicolaus è una Grecia formato famiglia, con un prodotto di alta fascia che punta a coniugare qualità ed esotismo. Una scelta che quest’anno ripaga il tour operator per gli investimenti fatti in passato, visto che registra un incremento nelle vendite del 30 per cento rispetto al 2016.

“I club ellenici rappresentano una valida alternativa all’Italia, anche perché le tre strutture hanno tutte le caratteristiche e i servizi tipici del nostro marchio - osserva il direttore commerciale Gaetano Stea -. I due club a cinque stelle offrono un servizio ‘super all inclusive’, con mini club e young club specializzati per seguire e far divertire i bambini e i ragazzi durante le loro giornate. L’altro club, quello a quattro stelle, è stato invece rinnovato nel 2016 ed è un prodotto che offre la possibilità di far vacanza con un budget inferiore”.

Le strutture a Creta si chiamano ‘Aquila Rithymna Beach’, posizionata ad Adelianos Kampos a sette chilometri dalla terza città dell’isola, e ‘Maremonte Beach Hotel’, sulla spiaggia di Almiros Bay. A Rodi ‘l’Aldemar Paradise’ si trova invece a pochi chilometri dal capoluogo dell’isola.

Il pricing è cresciuto del 3 per cento, “molto meno del 6-7 per cento causato dagli aumenti dell’Iva sulla produzione, provvedimento di un paio d’anni fa che finora non aveva riguardato le isole - si rammarica Stea -. I costi dei servizi a terra sono saliti, ma siamo riusciti ad attutire l’effetto, grazie a una migliore contrattualistica sul volato”.

Quest’anno sono andate particolarmente bene le vendite dei pacchetti in advance booking: “È una tendenza dei produttori vendere le strutture o le camere più accattivanti con un certo anticipo - sorride il direttore commerciale -. Inoltre, le agenzie stanno facendo un ottimo lavoro per spingere i ‘prenota prima’, anche informando i clienti attraverso i social network: rispetto al passato la comunicazione è molto migliorata”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook