Bagagli Ryanair, la low cost vince il primo round: Tar accoglie il ricorso

23/11/2018
14:42
Leggi anche: Ryanair

Ryanair incassa il primo successo sulla vicenda della nuova policy bagagli, contro la quale si era scagliata l’Antitrust, intimando alla low cost lo stop alle regole scattate a inizio novembre. Il Tar del Lazio ha infatti accolto il ricorso della compagnia aera, sospendendo di fatto il provvedimento del Garante.

Ora, dunque, anche sulla carta il trolley sui voli Ryanair torna ad essere a pagamento. In realtà, però, la low cost non aveva mai fatto marcia indietro, continuando ad applicare la nuova policy anche dopo i rilievi dell’Agcm.

Il prossimo passaggio, come riporta lastampa.it sarà l’udienza pubblica fidata per il 27 febbrario 2019.

Le nuove regole
Ecco, nel dettaglio, come si viaggia ora su Ryanair: i passeggeri possono portare con loro gratuitamente solo un piccolo bagaglio, delle dimensioni massime di 40 x 20 x 25 centimetri (da evidenziare che anche questo elemento è cambiati: in precedenza, infatti, la compagnia considerava la borsa ‘piccola’ fino alle dimensioni di 35 x 20 x 25).

Nel caso in cui si voglia portare un bagaglio a mano di dimensioni superiori (ma di peso inferiore ai 10 chili) è necessario pagare un supplemento pari a 8 euro (o 8 sterline) al momento della prenotazione. La valigia in questione sarà poi consegnata al check in.

Per chi acquista il priority boarding (al costo di 6 euro), invece, non cambia nulla: i passeggeri che hanno prenotato questa tipologia di biglietto possono imbarcare un bagaglio da 10 chili più un bagaglio piccolo.

Leggi anche: Ryanair

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook