Da Lazzerini a Palumbo, da Patané a Farinetti: le reazioni agli annunci di IEG

12/10/2017
13:20
 

“Le novità annunciate oggi sono un'ulteriore conferma che la fiera sta facendo passi da gigante e anche per noi rappresentano una grande opportunità, perché è fondamentale avere un partner forte per la diffusione del prodotto Italia in maniera strutturata all’estero e in questo caso in un mercato chiave come la Cina”.

Pubblicità

Sintetizza con queste parole Fabio Lazzerini, consigliere delegato Enit, il coro unanime di consensi all’annuncio delle novità di IEG fatto oggi dal presidente Lorenzo Cagnoni-. Intervenuto in occasione del taglio del nastro, Lazzerini ha poi auspicato una forma di collaborazione: “Stiamo ovviamente ragionando insieme – ha aggiunto – per vedere come possiamo unire le forze n qualche modo, considerando che andiamo nella stessa direzione”.

Anche il d.g. turismo del Mibact Francesco Palumbo, intervenuto in rappresentanza del Ministero, ha evidenziato come le new entry non possano che favorire due aspetti sui quali il ministero stesso sta lavorando, ovvero “il lavoro sulla qualità dell’offerta all’indomani degli ottimi risultati del nostro turismo – ha aggiunto – e quello sulle maggiori sinergie tra pubblico e privato”.

“L’innovazione da noi è sempre ben vista e rappresenta un nuova opportunità per tutti noi – ha aggiunto Luca Patané, presidente Confturismo/Confcommercio – era qualcosa che mancava. Era ora”.

Tra le personalità presenti all’inaugurazione, anche il patron di Eataly Oscar Farinetti, che ha messo l’accento su come i nuovi eventi targati IEG siano un’occasione unica per il turismo in Italia. E ha fornito una sua visione su cosa puntare per incrementare i flussi: “Puntare su quei prodotti per cui la gente, cioè i turisti, si muove davvero – ha detto -. Nell’ordine: cibo, arte e paesaggi. Dobbiamo creare degli itinerari alternativi nella provincia italiana che è meravigliosa. Noi non possiamo pensare di fare incrementi su Firenze o Venezia: dobbiamo portare i cinesi in provincia, dove nasce la biodiversità, dove ogni chiesa è un’opera d’arte, dove ogni paese è un museo”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook