Hotel da sogno, le dieci aperture extralusso più attese del 2017

04/01/2017
11:32
 

Sospese sulle acque dell’Oceano Indiano o inserite in paesaggi patrimonio Unesco. Dalle Maldive all’Arabia Saudita, sono dieci le aperture extralusso attese nell’albergatoria nell’anno nuovo.

Pubblicità

Inaugurato a dicembre del 2016, aprirà alle Maldive il Soneva Jani, resort situato in una laguna privata e composto da, mostra una gallery fotografica del Corriere della Sera, 24 ville, osservatorio astronomico, cinema all’aperto e scivoli che dalle camere consentono di tuffarsi direttamente in mare. Sessanta ville con vista mare e terrazza andranno invece a comporre il Four Seasons Resort the Nam Hai, ad Hoi An.

Accoglierà i primi clienti questo mese, in California, invece, Las Alcobas, elegante struttura con 68 stanze e spa. Sempre negli Stati Uniti, ma a Miani, aprirà invece il lussuoso Sls Brickell con le sue 124 stanze, piscina e vista sulla costa; mentre approderà il prossimo giugno a Beverly Hills il Waldorf Astoria, con 170 camere 51 suite con piscina e menù curati da uno chef stellato. Si affaccerà su Cape Town The Silo, struttura avveniristica con 28 camere di design; così come 28 saranno le ville extralusso con piscina del’eco friendly Six Senses Zil Payson, in apertura alle Seychelles.

Piscina sul tetto e 147 camere con vista panoramica su Jeddah e arredamenti minimal sono l’offerta dell’Assila Hotel, in Arabia Saudita.

Ma novità extra lusso si attendono anche nel Vecchio Continente. Precisamente ad Amburgo e a Varsavia, dove saranno tagliati i nastri del The Fontenay, struttura da 131 camere realizzata con quasi 100 milioni di euro, e il  Raffles Europejsky, storico albergo del 1857 a due passi dal Palazzo Presidenziale, ora completamente rinnovato.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook