Levata di scudi degli albergatori di Venezia contro l'apertura di nuovi hotel

15/02/2017
14:20
Leggi anche: Venezia

Duemila posti letto già autorizzati a Mestre e altri 6 mila in arrivo stanno gettando scompiglio tra gli albergatori della città della Laguna. Dopo la protesta dell'Ava, anche Federalberghi e Confcommercio si schierano contro le nuove aperture di hotel, come racconta La Nuova Venezia.

Pubblicità

"I posti letto - sostiene Marco Michielli, presidente Federalberghi Veneto - sono già più che sufficienti per nutrire il turismo a Venezia". L'unica soluzione è "bloccare il numero delle camere all'attuale e in futuro, se si dovesse vedere che tutti gli alberghi sono pieni 365 giorni, allora valutare di concedere altre aperture".

Contrario ai nuovi progetti anche Massimo Zanon, presidente di Confcommercio Veneto. "Investimenti come quelli di Mestre fanno gli interessi di chi li porta avanti e non certo del territorio".

Amina D'Addario

Leggi anche: Venezia

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook