Voucher nel caos: 35 milioni da spendere e regole incerte

21/03/2017
10:12
 

La corsa alla cancellazione dei voucher, avvenuta lo scorso venerdì per ‘disarmare’ il referendum chiesto dalla Cgil, non è stata priva di conseguenze. In particolare, sotto osservazione c’è il famoso ‘periodo di transizione’, ovvero la finestra (che si concluderà a fine anno) in cui non saranno acquistabili nuovi buoni lavoro ma saranno spendibili quelli comprati fino a venerdì 17 marzo.

Pubblicità

Secondo le stime riportare da Il Sole 24 Ore (i dati ufficiali non sono ancora disponibili), in circolazione ci sarebbero infatti voucher per un valore complessivo di ben 35 milioni. Per i quali, però, ci sono ancora dubbi da chiarire riguardo l’utilizzo. Infatti, come riporta ancora il quotidiano, nel decreto legge non si fa cenno al prolungamento anche nel periodo transitorio delle regole a sulle procedure di comunicazione prevendita e quelle sulle sanzioni.

Insomma, alla situazione attuale i datori di lavoro potrebbero utilizzare i voucher nei prossimi mesi senza sottostare alle regole anti abusi introdotte lo scorso ottobre. Una soluzione potrebbe arrivare comunque durante la conversione in legge del dl.

Intanto, Il Sole 24 Ore segnala anche problematiche legate all’attivazione dei voucher sul sito dell’Inps. Le difficoltà sarebbero legate alla necessità di aggiornare le procedure secondo le nuove norme; l’Istituto avrebbe garantito la riattivazione del servizio (temporaneamente sospeso) “al più presto”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook