Trieste, Roma e Torino nel mirino del gruppo HNH

06/04/2017
09:37
 

Strutture nuove a Trieste e Roma, un forte interesse per città a grande crescita come Torino e un obiettivo ambizioso per il piano industriale 2017-2022: il raddoppio del fatturato, oggi pari a oltre 34 milioni di euro, cifra che rappresenta un aumento del 15,6 per cento rispetto al 2015.

Pubblicità

Il gruppo HNH vuole crescere e per farlo, come spiega Il Sole 24 Ore, ha accolto come socio di minoranza il private equity Siparex, che ha investito nella società otto milioni di euro attraverso i fondi Siparex Investimenti 2 e Siparex Mid Cap 2. Alla guida del gruppo come amministratore delegato rimarrà Luca Boccato in rappresentanza della famiglia Boccato, fondatrice e titolare della maggioranza del capitale.

"Il vantaggio di non avere un nostro brand"
"Abbiamo dieci strutture di proprietà - spiega -, di cui sei destinate a una clientela business e quattro a vocazione leisure. In tutto abbiamo 1100 camere e oltre 400 dipendenti". Cinque hotel sono di proprietà della holding e gli altri vengono presi in affitto e gestiti. "Non abbiamo un nostro brand - dice Boccato - e questo è il nostro vantaggio. Possiamo gestire gli hotel utilizzando brand di grandi catene internazionali,. Dialoghiamo con tutti".


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook