Ddl Concorrenza
in vigore da domani:
tutte le novità
per il turismo

28/08/2017
14:23
 

Entrerà in vigore domani il ddl Concorrenza, approvato il 2 agosto scorso. Tante le novità che interessano l’industria dei viaggi, riepilogate oggi sulle colonne del Sole 24 Ore.

Pubblicità

La prima e più importante riguarda gli alberghi. L’articolo 61 contenuto nel decreto di legge abroga l’obbligo della Parity Rate fra Ota e strutture alberghiere. Da domani, quindi, gli hotel potranno proporre ai clienti finali tariffe migliori rispetto a quelli praticate dalle agenzie online senza alcun vincolo.

Telefonia e assistenza bancaria
Interessano tutti gli operatori della filiera turistica le norme relative alla telefonia e all’assistenza bancaria. Le spese di recesso o trasferimento, si legge sul quotidiano, dovranno essere commisurate al valore del contratto e dovranno essere comunicate dal gestore ai momenti della pubblicizzazione dell’offerta e della sottoscrizione. L’operatore telefonico è tenuto inoltre a rendere più semplici le modalità di recessione del contratto.

Da domani l’accesso ai servizi di assistenza ai clienti di banche, assicurazioni e società che emettono carte di credito avverrà a costi telefonici non superiori alla tariffa ordinaria urbana.

Pagamenti digitali
In ultimo dovranno essere accettati e assicurati i micropagamenti con credito telefonico per l’acquisto di biglietti per l’accesso a luoghi o manifestazioni culturali e di intrattenimento, eventi e siti museali.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook