Terremoto in Centro Italia, pesante l'impatto sul turismo

20/01/2017
10:30
Leggi anche: terremoto, abruzzo, umbria

Potrebbe essere molto salato il conto pagato dalle imprese del ricettivo del Centro Italia a causa del terremoto. Secondo ilsole24ore.com, il giro d'affari legato al turismo del quadrilatero tra Lazio, Abruzzo, Marche e Umbria - un'area che produce quasi 9 miliardi di Pil e 5,2 milioni di arrivi l'anno - rischia ora di dimezzarsi.

Pubblicità

L'Umbria sta facendo i conti con l'azzeramento del boom turistico vissuto fino alla prima scossa del 24 agosto. L'Abruzzo, se si guarda al periodo tra agosto e dicembre, ha perso tra il 30 e il 40 per cento degli arrivi, mentre nelle Marche sono in sofferenza territori come l'ascolano o il maceratese. Ma il rischio è che la crisi arrivi a toccare anche Roma, che nella percezione degli stranieri è associata al Centro Italia. A. D. A.

Leggi anche: terremoto, abruzzo, umbria

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook