Italia: è già sold out
T.o. alla prova dell’estate

24/01/2017
08:01
 

“Sarà un’estate senza precedenti”. Mally Mamberto, presidente del consorzio Incoming Italia, non ha dubbi in merito: e sulla sua scia arrivano le conferme di tanti operatori ricettivisti della Penisola, che prevedono per il 2017 un vero e proprio boom di presenze. In alcuni casi, soprattutto sul prodotto balneare di Sicilia, Puglia e Calabria, il sold out è così vicino da poterlo toccare. “Sui nostri villaggi – dice fra gli altri Antonio Mangia, presidente di Aeroviaggi – abbiamo già raggiunto il 70 per cento di occupazione e, in alcuni casi, il tutto esaurito”.

Pubblicità

L’estate 2017 potrebbe essere, quindi, l’occasione che tutti aspettavano.

Il quadro positivo di prenotazioni, come si legge nell’ampio servizio che TTG Magazine dedica alla questione, sfogliabile anche online sulla Digital edition, non tocca solo il mare.  

Anche gli operatori più orientati al prodotto culturale sottolineano una crescita e una diversificazione delle richieste. “C’è la tendenza a prenotare prodotti di nicchia e di alto livello qualitativo” spiega Pietro Irollo de Lutiis, presidente di Gialpi Travel, mentre Urbano Brini, contitolare di Florencetown, sottolinea che “la mappa degli stranieri in visita nella Penisola comprende oggi destinazioni come la Puglia o la Calabria, fino a poco tempo fa frequentate poco dai turisti internazionali”.

Qualche nube all’orizzonte, però, c’è. E riguarda soprattutto la tenuta dell’Italia quando le destinazioni competitor, per ora ferme al palo, torneranno sul mercato.

IL SERVIZIO COMPLETO ALLE PAGINE 2 e 3 DI TTG MAGAZINE, SFOGLIABILE ANCHE ONLINE A QUESTO LINK.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook