Lombardia, accordo con Veneto e Trentino per lo sviluppo turistico del Lago di Garda

28/02/2017
08:30
 

"Un investimento complessivo sulla promozione che supera i 600 mila euro per i prossimi due anni, l'impegno comune per la qualità dell'acqua e del trasporto ferroviario e, soprattutto, per la realizzazione della stazione Tav sul Garda e il completamento dell'anello ciclabile". Ha annunciato così l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Lombardia, Mauro Parolini, l'accordo interregionale siglato con Veneto e Trentino per lo sviluppo dei territori che si affacciano sul Lago di Garda.

Pubblicità

Un accordo che coinvolerà istituzioni ed operatori del turismo dei Comuni che si affacciano sul bacino acquatico e che prevede azioni di promozione così come di elaborazione di itinerari e prodotti turistici che aumentino l'attrattività dei territori del Lago. "Con gli attori istituzionali dell'intero lago - ha aggiunto Parolini - siamo impegnati in un percorso molto significativo verso una maggiore integrazione e un piu' stretto coordinamento, che oggi sono caratteristiche strategiche e imprescindibili della promozione turistica. Stiamo già raccogliendo i frutti positivi di questa sinergia interregionale intrapresa negli ultimi anni con l'obiettivo di consolidare l'intera area del Garda come uno dei poli turistici più importanti nel panorama europeo".


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook