Istat: viaggi a più 13,7% nel 2016, vincono Puglia e Francia

31/03/2017
12:16
 

Puglia, Emilia Romagna e Francia. Sono soprattutto le destinazioni scelte dai viaggiatori italiani a sorprendere particolarmente nel rapporto Istat 2016.

Pubblicità

Secondo l’analisi nell'anno appena passato sono stati 66 milioni e 55mila i viaggi effettuati dagli italiani, dato più alto degli ultimi sette anni che segna una crescita del 13,7 per cento rispetto al 2015. L’82,8 per cento di questi riguardavano destinazioni italiane, che però non hanno nulla a che fare con la Toscana, il Lazio o il Veneto. Bensì, a fare la parte del leone sono state le località della Puglia (+12,9%) e dell’Emilia Romagna (11,4%) e del Trentino Alto Adige.

Stesso discorso vale anche per i viaggi verso l’estero. Se la Spagna resta la destinazione di punta per le vacanze estive, scelta dal 12 per cento degli italiani, è la Francia ad aggiudicarsi il primato per gli short break. Vi si è recato il 22,1 per cento degli italiani.

Sul lungo raggio si riconfermano gli Stati Uniti, raggiunti dal 16,4 per cento.

Per quanto riguarda i soggiorni crescono sia le vacanze lunghe che quelle brevi, rispettivamente del 20,7 e dell’11,3 per cento rispetto al 2015. Si riduce lievemente, invece, la durata media dei viaggi, attestandosi a 5,4 notti, per un totale di 365 milioni di pernottamenti.

Più gettonati gli alloggi privati, in particolar modo per le vacanze lunghe.

Per quanto riguarda la pianificazione dei viaggi, infine, vince il fai da te. Oltre la metà dei viaggi è stata prenotata direttamente. La prenotazione via internet sfiora infatti il 40 per cento dei viaggi, mentre solo il 7 per cento degli italiani ha scelto l’agenzia.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook