Il Piemonte continua a crescere: i dati del 2016

05/04/2017
15:52
 

Oltre 14 milioni di presenze per 4 milioni e 800mila arrivi, con un incremento del 2,41% sui pernottamenti e del 2,67% per gli ingressi in Regione. Il Piemonte festeggia l’ennesimo anno di risultati positivi, sebbene condizionati da un decremento dei flussi internazionali, compensato dalla crescita degli italiani.

Pubblicità

“Il risultato va letto tenendo in considerazione che il 2015, anno di confronto, l’aumento dei visitatori internazionali era stato molto forte soprattutto per l’effetto Expo, che a Torino aveva portato ad un incremento del 20% degli arrivi stranieri in città – spiega l’assessore al Turismo della Regione, Antonella Parigi -. Lo scorso anno, inoltre, c’era stata l’Ostensione della Sindone, anche questo evento abbastanza trascinante per il capoluogo”.

In sostanza, la chiusura in crescita, nonostante il dato negativo sugli arrivi internazionali, viene letto come un segnale positivo; anche perché il calo non ha riguardato tutti i mercati, ma solo Germania, Francia e Regno Unito, mentre segni più si sono registrati su BeNeLux, Svizzera e Scandinavia. "Va anche considerato il fatto - aggiunge Parigi - che non abbiamo modo di valutare le presenze negli appartamenti di Airbnb, che solitamente attrae un pubblico giovane e internazionale".

Fra i prodotti, in crescita l’enogastronomia e il territorio collinare del Sud Piemonte, l’area dei laghi e naturalmente Torino. Meno bene invece la montagna, che ha sofferto soprattutto in termini di presenze.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook