Il congressuale a Firenze nelle mani di Destination Florence Cvb

21/04/2019
12:01
Leggi anche: firenze

Destination Florence Cvb è il soggetto unico per valorizzare il turismo congressuale e di qualità di Firenze. È quanto stabilito in seguito all’accordo tra Comune, Città metropolitana, Camera di commercio e Università degli Studi.

Pubblicità

Le azioni proposte avranno l’obiettivo di elevare la qualità del turismo, aumentare la permanenza media dei visitatori sul territorio fiorentino, favorire la destagionalizzazione dei flussi, allargare la delimitazione geografica e la definizione della destinazione turistica Firenze, attivare interventi per promuovere lo sviluppo sostenibile del turismo e sostenere l’attività congressuale.

“Il progetto è orientato ad ampliare l’acquisizione del numero di congressi ed eventi in città - ha spiegato Carlotta Ferrari, direttrice del Destination Florence Cvb -. Puntiamo a diversificare l’offerta turistica e migliorare le strategie di promocommercializzazione della destinazione, mettendo in campo le nuove tecnologie, come l’intelligenza artificiale, che lanceremo nei prossimi mesi, e un progetto dedicato all’apertura verso il mercato cinese”.

Il progetto di Destination Florence Cvb è stato selezionato tramite un bando per il quale il Comune di Firenze ha messo a disposizione un budget di 320mila euro l’anno per tre anni. “Si tratta di un passo importante per elevare la qualità del turismo e promuovere Firenze come destinazione congressuale - ha aggiunto l’assessore al Turismo, Cecilia Del Re -. Fare squadra va a vantaggio di tutta la città, dei suoi operatori economici, ma anche della sostenibilità: di fronte all’aumentare dei flussi è importante investire sulla promozione e comunicazione della Firenze più insolita e di meta per i congressi”.

Leggi anche: firenze

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook