Indice Trivago, prezzi in ascesa nelle mete business

di Stefania Galvan
09/09/2010
10:50
Leggi anche: settembre, trivago
Pubblicità

Si chiude la stagione estiva e si apre quella fieristica. È questa una delle ragioni per cui, secondo  Trivago Hotel Price Index (thpi), a una discesa dei prezzi delle mete balneari corrisponde un rialzo delle tariffe alberghiere nelle destinazioni business della Penisola. Se, dunque, a Cattolica e a Riccione, a partire dai primi di settembre, si spende circa il 42% e il 35% in meno di agosto (cioè, rispettivamente, 88 e 125 euro) a Bologna si paga quasi il doppio: l'aumento del prezzo di una stanza, nel giro di una trentina di giorni, è del 41%. Per quanto riguarda le mete business e le città d'arte, secondo l'indice Trivago i prezzi crescono a Milano ( 24%), Venezia ( 34%), Torino ( 10%), Firenze ( 17%), Roma ( 27%), Napoli ( 10%) e Palermo ( 15%). Questo anche se, rispetto all'anno scorso, le stesse città costano mediamente di meno. Ampliando lo sguardo all'Europa, in settembre convengono mete dell'Est come Bucarest (76 euro la doppia a notte) o Sofia (76), oppure la Germania di Francoforte (84 euro), Norimberga (85) o Hannover (79). La Spagna di Siviglia o di Valencia è di poco più cara con 92 euro, mentre a Madrid si spendono in media 94 euro. La città più cara è Ginevra, con 195 euro, seguita da Stoccolma con 164, Parigi con 162 e Londra con 155 euro, che comunque costano di meno di Venezia, a quota 191 euro.

Leggi anche: settembre, trivago

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook