Meyer, Francia: "Vogliamo mostrare la diversità del nostro Paese"

25/01/2017
15:30
 

Cultura, eventi e gastronomia. Riparte da questi tre filoni la campagna di promozione di Atout France per rilanciare l’offerta turistica della Francia in Italia.

Pubblicità

Da oggi in tour per il Belpaese l’ente del turismo vuole dimostrare al mercato nostrano la vitalità della nazione e di tutte le sue regioni, nonostante il periodo di instabilità internazionale, con proposte diversificate “che – spiega il direttore Italia – Grecia di Atout France, Frédéric Meyer – interessano tutto il Paese, da Nord a Sud, da Est ad Ovest. Vogliamo mostrare la diversità culturale, i monumenti e gli eventi".

Ma “l’impegno – precisa – è volto a rilanciare soprattutto quelle aree e quelle regioni che sono in realtà i marchi riconosciuti a livello internazionale della nostra Nazione, come Parigi e la Costa Azzurra. Vogliamo far conoscere sempre più quella che è la prima destinazione degli italiani”.

I viaggiatori del Belpaese, infatti, non sembrano aver rinunciato ai viaggi d’oltralpe, spiega Meyer a TTG Italia.  Inizialmente “il 2016 è stato un anno difficile per il turismo, ma i numeri sono decisamente migliorati a fine anno. Nel 2017 attendiamo un’ulteriore crescita, lavorando soprattutto su Parigi, dove si reca la maggior parte degli italiani". Per questo saranno numerose le novità e gli eventi che arricchiranno il calendario della capitale, quali l’apertura del museo di Yves Saint Laurent, e di nuovi alberghi up level, come l’Hotel de Crillon e l’Hotel Lutetia. E poi ancora i 40 anni del Centre Pompidou e i 25 di Disneyland Paris.

Collegamenti
Sul fronte dei collegamenti arrivano fino a 50 i collegamenti ferroviari, operati tra Italia-Francia da Sncf e Thello, che ha attivato collegamenti da Milano per Marsiglia e Nizza. Duecento, invece, i voli settimanali, operati da Air France-Klm, Alitalia, easyJet, Vueling e Meridiana.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook