Brexit, oggi l'inizio dei negoziati: le fasi del distacco e le ipotesi per il turismo

29/03/2017
10:41
 

È arrivata l’ora della Brexit. Oggi l’ambasciatore britannico a Bruxelles Tim Barrow consegnerà nel primo pomeriggio alla Commissione Ue la lettera che invocherà l'avvio della procedura di distacco del Regno Unito dall’Unione Europea.  

Pubblicità

L’iter di allontanamento durerà due anni, secondo quanto prevede l’articolo 50 dei Trattati di Lisbona. In realtà, come si legge oggi su La Stampa, bisognerà attendere fino a maggio/giugno per l’inizio delle trattative vere e proprie, che si svilupperanno in più fasi.

Le fasi del distacco
In un primo momento il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk invierà ai capi di Stato dei Paesi dell’Unione le linee guida sulle procedure generali, cui seguiranno una serie di incontri tra gli ambasciatori e i governi e l’elaborazione di un documento che Tusk consegnerà ai 27 Stati il 29 aprile. Solo dopo questa fase la task force guidata da Michael Barnier avrà il compito di avviare i negoziati di Brexit, che si attendono in conclusione nell’autunno del 2018.

Il dopo Brexit
Se tutto andrà per il verso giusto, ma anche in caso contrario, il Regno Unito non sarà più un membro Ue a partire dal 29 marzo 2019. Un giorno che non si sa ancora quali conseguenze possa avere sulla libera circolazione dei turisti Ue, anche se è data già come molto probabile una dura stretta da parte del primo ministro Theresa May.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook