Paesi Baschi: quando la connettività è fondamentale

18/06/2017
12:47
 

Sono 62.451 gli italiani che nel 2016 hanno trascorso le proprie vacanze nei Paesi Baschi e di questi "il 60 per cento arriva grazie al consiglio di amici e conoscenti - afferma Isabel Muela, vice assessore al Commercio e Turismo del governo dei Paesi Baschi -, ma al di là di questo dato siamo convinti che a influire in maniera determinante sia la connettività".

Pubblicità

Al momento infatti i due Paesi sono collegati da voli stagionali con partenze 2-3 volte alla settimana: Malpensa-Bilbao con Vueling e Easyjet, Venezia-Bilbao con Volotea, Roma-Bilbao con Vueling e il nuovo Bergamo-Vitoria con Ryanair.

"Grazie a quest'ultimo collegamento prevediamo un aumento di turisti quest'anno" aggiunge Muela. Sono significativi infatti i dati degli arrivi che si concentrano nelle regioni che ospitano questi aeroporti: il 20% dalla Lombardia, il 15% dal Veneto e il 10% dal Lazio. S. F.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook