Smart working in casa Costa Crociere, partito a Genova il progetto pilota

12/10/2017
16:21
Leggi anche: Costa Crociere

Si chiama ‘Sm@rt Working Costa – Moving Forward’ il programma con cui Costa Crociere si rivolge a tutti i 1300 dipendenti degli uffici in Italia e all’estero, dando loro l’opportunità di scegliere un giorno alla settimana in cui lavorare da casa o in un altro luogo idoneo a loro scelta.

Pubblicità

Un’opzione resa possibile dall’utilizzo di laptop, connessione internet e un programma di softphone, che permette di avere a disposizione anche da remoto i servizi di instant messaging, telefono, video HD, conferenza, voicemail con interfaccia visiva e condivisione desktop.

"Diamo fiducia alle persone"
Il progetto, premiato dall’Osservatorio Smart Working della School of Management del Politecnico di Milano per la capacità di innovare le modalità di lavoro, è già partito nella sede centrale di Genova di Costa, dove operano quasi mille dipendenti; la fase pilota di sperimentazione ha coinvolto due dipartimenti, human resources e It, registrando un’adesione di circa il 90%.

“Siamo la prima compagnia del settore crocieristico a credere nello smart working - commenta Paolo Tolle, VP Human Resources di Costa Crociere -. Un progetto che per noi significa dare fiducia alle persone, offrendo loro la possibilità di organizzarsi liberamente secondo obiettivi e responsabilità, permettendo di valorizzare al meglio il loro potenziale e migliorando la qualità della loro vita”.

Leggi anche: Costa Crociere

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook