Target famiglie, la scelta degli enti

di Domenico Palladino
08/11/2010
03:23
 

Fra honeymooner, single in cerca di avventura e viaggiatori individuali, il prodotto Caraibi deve stare attento a non trascurare un target altrettanto importante, che è peraltro il più penalizzato dai tempi di ristrettezze economiche. "Di questi tempi le famiglie sono il tipo di clientela più attento alla spesa - commenta Carol Hay, direttore marketing Uk ed Europa del Cto -. Per questa ragione promuoveremo sempre di più offerte e sconti family, così come programmi che includano, oltre all'ospitalità nelle strutture alberghiere, attività pensate per tutti i componenti della famiglia, per i bambini ma anche per i ragazzi".

 

L'idea è, in prima istanza, quella di sfruttare le attrezzature sportive e ludiche e i miniclub annessi alla struttura alberghiera o al villaggio. Ma c'è di più: "Il vero valore aggiunto per le famiglie - spiega Hay - è la possibilità di uscire dal semplice concetto di vacanza mare, per entrare nella cultura autentica delle destinazioni". E le occasioni, per chi viaggia con bambini a seguito, non mancano: dai Barbados Sports Camp, organizzati dalla Tourism Authority dell'isola durante l'estate alle finte navi pirata che nelle località più turistiche offrono pittoresche giornate di navigazione e snorkelling in tema piratesco, o ancora il museo dei pirati a Nassau (Bahamas).

 

In forte sviluppo anche le attività connesse alla fauna acquatica, dalle lezioni di addestramento dei delfini all'Half Moon Resort di Montego Bay (Giamaica), fino all'osservazione delle tartarughe, alle attività educative e ai campi estivi del Boatswain's Beach nelle Isole Cayman.

 

Il Mice progetta lo sbarco sul web

 

Dopo anni di crescita, il giro d'affari del Mice caraibico patisce le conseguenze della crisi, specie per quanto riguarda i business traveller europei e il sottosegmento incentive. Ma il tourism board promette di non restare con le mani in mano, pensando anzi a una più coordinata attività di promozione. "In un periodo come quello che sta vivendo l'economia europea - riflette Carol Hay, direttore marketing Uk ed Europa del Cto - non ci si può aspettare che le aziende portino con facilità i loro dipendenti in destinazioni lontane. Sappiamo, però, che la gente tornerà a viaggiare e i nostri obiettivi per il futuro puntano in alto".

 

Un'ambizione che il Cto tradurrà presto in fatti, pubblicando a breve una guida dell'offerta Mice nelle 34 destinazioni rappresentate: prima tappa sarà il Regno Unito, per il quale è prevista sin da subito un'edizione cartacea. Sarà poi la volta di Italia, Spagna e Germania, a cui saranno rivolte altrettante e specifiche edizioni della guida. "Per il mercato italiano progettiamo di introdurre dapprima una versione online", illustra Hay. Fra i centri congressi più grandi e moderni, spiccano il Madiana Palais des Congrés a Martinica, dotato di 10 teatri e circa 2300 posti, e l'Atlantis Resort alle Bahamas, con oltre 91mila metri quadrati di spazi congressuali per accogliere fino a 4mila partecipanti.

 

Pubblicato il 04/11/2010


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook