Caraffini e "Infinity moments"

29/09/2015
17:46
 

Il Caraffini da Mantova aspettava da tempo questa serata.

Pubblicità

Teatro l’Expo di Milano, casa Alitalia. Un momento perpresentare il nuovo marchio di Geo Travel Network e ricordare a più riprese “Siamo i migliori. I primi per numero di agenzie e dinamismo. E mi faccia dire che non so quante aziende possono vantare i nostri risultati”.

L’aria di Expo sembra aver rinvigorito il network che parla di evoluzione e racchiude tutto nello slogan “Infinity moments”. Così Luca Caraffini, amministratore delegato di Geo si gode il momento e dai numeri presentati offre uno spaccato di tutto rispetto (ebitda in crescita del 33 per cento e ricavi dell’11 per cento).

La distribuzione sembra così più in salute di molti tour operator, quelli che si ostinano a raccontare di crescite improbabili e intanto incrociano le dita sperando nel lungo raggio. “Per l’inverno bisogna puntare sul lungo raggio – dice Caraffini –. Ci sono ancora destinazioni in grado di offrire un business interessante”.

Qualcuno dice che si rischia però di ripetere gli errori del passato magari piazzando troppi posti su Cuba. Le solite malelingue…

twitter@removangelista


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook