Il cigno della Christillin

di Remo Vangelista
13/04/2016
11:20
 

Vuole che diventi un bel cigno. Attualmente dice “siamo ancora un brutto anatroccolo”. Evelina Christillin intervenendo a Pietrarsa agli Stati Generali del Turismo è stata molto chiara sul futuro dell’Enit.

Pubblicità

Come presidente dell’ente ha spiegato che le difficoltà non mancano, ma il piano di riorganizzazione sta avanzando e porterà presto a qualche traguardo importante. Mentre diceva tutto questo guardava Fabio Lazzerini, seduto in platea. Il consigliere delegato dell’Enit ha creato un buon feeling con “la presidente” e questo potrebbe dare forza al rilancio di questo tanto criticato ente di promozione turistica.

Intanto Christillin ha promesso di rivedere in tempi stretti la presenza all’estero delle delegazioni, disegnata tanti anni fa con mercati turistici completamente diversi. Sarà poi la volta del rilancio dell’osservatorio nazionale come ha spiegato Lazzerini pochi giorni fa.

Alla fine del suo intervento Evelina ha cercato ancora lo sguardo di Lazzerini, che ha risposto con un sorriso e il pollice verso l’alto. Avanti spediti con il lavoro di riorganizzazione perché bisogna recuperare terreno…

twitter@removangelista


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook