Expedia da record: nel 2014 crescita del 29 per cento

di Claudiana Di Cesare
17/12/2014
10:26
Leggi anche: Expedia

Numeri da capogiro per il 2014 di Expedia.

Pubblicità

"Abbiamo riempito l'equivalente di 88mila boeing 747". L'immagine del cfo di Expedia, Mark Okerstrom, indica come la crescita di prenotazioni del gruppo sia suggestiva. "Abbiamo venduto 6 camere d'albergo al secondo - continua il manager -, per un totale di oltre 173 milioni".

Numeri in crescita e trend positivi che lasciano trasparire importanti prospettive per il futuro del travel online. "Se nel 2013 siamo cresciuti del 15 per cento - continua Okerstrom -, quest'anno abbiamo raddoppiato, arrivando ad un incremento del 29 per cento delle prenotazioni".

Il gruppo, che per lo studio del mercato può contare su circa 700 data analyst, su un totale di 25mila persone impiegate in tutto il mondo, prevede che ci siano ancora margini di crescita. "Le vendite globali dei viaggi online sono in continuo incremento - continua Okerstrom - e dovrebbero crescere dell'11 per cento nel 2015, contro il +6 per cento previsto per quelle offline".

Le top destination che, sul portale, hanno incassato un incremento di arrivi maggiore nel 2014 sono state Tokyo (+95 per cento), Santiago (+74 per cento) e Melbourne (+70 per cento). Interessanti anche i dati sulle forme di pagamento preferite.

Mentre nel resto del mondo la scelta ricade sul saldo al momento della prenotazione (Brasile 78 per cento, Usa 61 per cento), in Europa i clienti preferiscono pagare contestualmente, ad eccezione della Germania, i cui visitatori pagano anticipatamente nel 60 per cento dei casi.

Leggi anche: Expedia

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook