Da giugno addio al roaming in Ue

02/02/2017
08:30
 

L’abolizione dei costi di roaming per i clienti europei potrebbe scattare già da metà giugno. L’intesa sui prezzi all’ingrosso applicati dagli operatori telefonici, ultimo tassello per l’applicazione del provvedimento, sembra esser stata trovata.  

Pubblicità

La Ue ha quindi stabilito che fuori dal Paese di provenienza si potrà utilizzare la tariffa nazionale per almeno 90 giorni, connettendosi, però, almeno una volta ogni 30 giorni alla rete nazionale.

Con una tabella, riporta Repubblica.it, sono stati fissati i limiti dei prezzi all'ingrosso che gli operatori potranno applicare. Si va da un tetto di 7,7 euro a gigabyte da giugno, per poi arrivare fino ai 2,5 euro nel 2022.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook