Quando il tragitto è valorizzato come la meta: la mission True Places

07/02/2017
17:03
 

Proporre al viaggiatore gioielli da scoprire lungo il percorso: dall'inizio del viaggio fino alla meta prescelta. È questo il punto di forza di True Places. "Tutte le app di itinerario assistito - commenta Michelle Fabbri cofondatrice insieme a Enrico Mirotti - si concentrano esclusivamente sui punti di partenza e arrivo, senza guidare davvero il viaggiatore che ha voglia di scoprire cosa c'è lungo il tragitto".

Pubblicità

Il plus di True Places è dato dalla sua anima  social: una community di viaggiatori che condividono in maniera istantanea la propria esperienza. "Con la funzione 'Suggerisci' - conclude Michelle - l'utente può postare i propri luoghi d'interesse (sotto forma di 3 foto, descrizione e riferimenti geografici) e condividerli in tempo reale con la community. L'alta selettività dei luoghi presenti sull'app, inoltre, contrasta l'over loading di informazioni presente sul web". S. F.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook