Ryanair Holidays
atto secondo

01/03/2017
08:00
Leggi anche: Ryanair

La trasformazione in Amazon dei viaggi riparte. Il progetto Ryanair Holidays, con il quale la compagnia low cost era entrata di fatto nel mondo delle online travel agency, è infatti nuovamente operativo dopo un mese di sospensione.

Pubblicità

L’improvviso stop aveva destato molto scalpore, gettando alcune ombre sullo sviluppo del vettore, che aveva poi spiegato che l’interruzione era stata causata da un processo di screenscraping illegale con vendita su siti terzi non autorizzata da Ryanair.

Per il secondo atto del progetto che, secondo quanto riportato da Tnooz, ha preso il via dai mercati di Germania, Irlanda e Regno Unito (per l’Italia bisognerà attende alcune settimane), Ryanair ha deciso di cambiare fornitore, rivolgendosi alla tedesca Hlx Touristik. La nuova piattaforma utilizza inoltre il motore di prenotazione Peakwork, che consente per ora di accedere a 20mila strutture in 200 destinazioni. L’obiettivo però resta quello originario, ovvero di aumentare progressivamente i numeri dell’offerta disponibile per i clienti.

Leggi anche: Ryanair

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook