Come un bot
può aiutare le aziende
Il caso Travel Appeal
e Best Western

di Claudiana Di Cesare
04/04/2017
08:00
 

Da un accordo in esclusiva tra Travel Appeal e Best Western Italia, nasce Best Friend, un'assistente di viaggio virtuale' che facilita la comunicazione con i clienti e supporta le fasi di vendita e customer care. "Per ora siamo in fase di test con alcuni hotel del gruppo - spiega Mirko Lalli, ceo di Travel Appeal -, che utilizzano il bot come canale di comunicazione preferenziale per dialogare con i viaggiatori prima, durante e dopo il soggiorno".

Pubblicità

Oggi, tutte le più grandi realtà del turismo si sono approcciate a questa tecnologia, da TripAdvisor a Booking, per gestire le richieste del viaggiatore in tempo reale. "Il bot sviluppato per Best Western - continua Lalli - sposta la conversazione su Facebook Messenger e, attraverso una chat guidata, gestisce le richieste dell'utente sul suo soggiorno, propone esperienze da vivere attraverso Musement e si occupa delle attività di cross selling e up selling". Se il cliente ha bisogno di ulteriori chiarimenti, il bot passa la richiesta ad un addetto, appositamente formato per integrare le informazioni fornite.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook