La prima estate
di Tui Italia

15/03/2019
08:02
 

Un nuovo brand da far conoscere, una programmazione rinnovata ad abbracciare un target più ampio rispetto a quello storico e un gioco di equilibri per bilanciare il ritorno in forze di Egitto e Tunisia con altre destinazioni del Mediterraneo: così Tui Italia si prepara ad affrontare la sua prima estate senza la maglia del Turchese.

Pubblicità

Le opportunità
Dallo scorso mese di ottobre, data nella quale il tour operator è diventato ufficialmente di proprietà del gruppo Tui, l'operatore ha messo in campo un percorso di restyling su più fronti. Ora, conferma il direttore commerciale, Quirino Falessi, "abbiamo davanti un anno importante: siamo molto concentrati, perché con un marchio come Tui si aprono nuove opportunità".
Dopo aver confermato in blocco tutto lo staff ex Turchese, "passaggio che ci rende orgogliosi", il nuovo corso ha comportato un cambiamento nell'assetto commerciale, con una squadra di sales composta solo da agenti monomandatari.

A livello organizzativo, i rapporti con la nuova proprietà sono fluidi: la linea di marketing, le immagini e la comunicazione seguono le indicazioni Tui ma alla sede italiana viene lasciata una certa autonomia. "Abbiamo riunioni periodiche per confrontarci: sanno che noi conosciamo bene il mercato italiano, diverso da quello internazionale".

I piani per l'estate di Tui Italia su TTG Magazine, anche online a questo link


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook